La sigillatura ad ultrasuoni è la tecnologia di elezione

Tecnologia degli ultrasuoni per maschere facciali

con cordini elastici, fascette o estensione in morbido tessuto con asole per orecchie

Maschera facciale chirurgica livello 1-3

Requisiti

La struttura del materiale formata da molteplici strati viene unita in diversi punti tramite accoppiamento a ultrasuoni per assicurare forma e stabilità.

Soluzione tecnica

Per volumi elevati il prodotto viene realizzato in un sistema ad alta velocità con due stazioni a ultrasuoni:

  • Nella prima stazione si eseguono piegatura e bordatura, inserimento della clip nasale, fissaggio delle pieghe e giunzione continua.
  • Nella seconda stazione, dopo il taglio ed una rotazione di 90°, viene eseguita la giunzione intermittente di fascette o cordini elastici.     

Opzioni di configurazione

Il sistema MICROBOND CSI con diversi sonotrodi e riscontri incisi viene utilizzato in linee continue ad alta velocità. La saldatura viene eseguita in due stazioni a ultrasuoni. La tecnologia brevettata MicrogapControl assicura qualità di saldatura costante e riproducibile e consente velocità di produzione fino a 1000 prodotti al minuto.

Per piccoli quantitativi, un sistema di cambio rapido di singoli componenti può essere utilizzato in sostituzione del sistema MICROBOND CSI. È anche possibile utilizzare una saldatrice HiQ DIALOG integrata in una linea di produzione o come stazione di lavoro per saldatura intermittente

Principio di funzionamento della macchina

  • Rotoli di rete 1,2,3: Tre strati di materiale in tessuto non tessuto si svolgono (2 strati protettivi e 1 strato filtrante); sono possibili anche più strati

  • Rotolo di rete 4: il materiale per clip nasale (plastica o filo metallico) viene tagliato e inserito nel tessuto non tessuto

  • Stazioni a ultrasuoni 1: piegatura, fissaggio e saldatura delle cuciture longitudinali (incluso l'inserimento del materiale per clip nasale) e saldatura delle cuciture laterali; la mascherina viene quindi tagliata e ruotata di 90°.

  • Rotolo di rete 5: materiale elastico per asole per le orecchie

  • Stazione a ultrasuoni 2: saldatura di fascette o cordini elastici sulla mascherina; le mascherine vengono quindi impilate e confezionate


in differenti versioni con piega verticale o orizzontale, con o senza valvola di espirazione

Maschera di protezione delle vie respiratorie N95, N99, N100

Requisiti

La piega orizzontale o verticale per il "becco d'anatra" viene effettuata con tecnica di giunzione a ultrasuoni; i bordi laterali e il fissaggio degli elastici avvengono tramite saldatura. Se necessario, una valvola di espirazione viene saldata sulla maschera tramite ultrasuoni.

Soluzione tecnica

Per volumi elevati il prodotto viene realizzato in un sistema ad alta velocità con tre stazioni a ultrasuoni:

  • Nella prima stazione vengono eseguiti la giunzione degli strati, l'inserimento e la saldatura della clip nasale
  • Nella seconda stazione vengono  applicate le fascette elastiche
  • Dopo la piegatura, nella terza stazione a ultrasuoni avviene la saldatura delle cuciture laterali

Opzioni di configurazione

Il sistema MICROBOND CSI con diversi sonotrodi e riscontri incisi viene utilizzato per linee continue ad alta velocità. La saldatura viene eseguita in tre stazioni a ultrasuoni. La tecnologia brevettata MicrogapControl assicura qualità di saldatura costante e riproducibile e consente velocità di produzione fino a 500 maschere al minuto.

Per piccoli quantitativi, un sistema di cambio rapido di singoli componenti può essere utilizzato in sostituzione del sistema MICROBOND CSI. È anche possibile utilizzare una saldatrice HiQ DIALOG integrata in una linea di produzione o come stazione di lavoro per saldatura intermittente.

Principio di funzionamento della macchina

  • Rotoli di rete 1,2,3: Tre strati di materiale in tessuto non tessuto vengono srotolati; inserimento di uno strato intermedio determinato dalla norma sul filtraggio; sono possibili anche più strati
  • Rotolo di rete 4: il materiale per la clip nasale (plastica o filo metallico) non srotolato viene tagliato e inserito negli strati di tessuto non tessuto
  • Stazione a ultrasuoni 1: saldatura degli strati in senso longitudinale (incluso il materiale inserito per la clip nasale) e piegatura centrale (becco d’anatra).
  • Rotolo di rete 5: il materiale elastico per asole per le orecchie viene tagliato e fatto avanzare
  • Stazione a ultrasuoni 2: saldatura di fascette o cordini elastici sulla mascherina; piegatura della maschera per l’ultima fase di saldatura
  • Stazione a ultrasuoni 3: saldatura delle giunzioni laterali; la maschera viene poi impilata e confezionata

con o senza valvola di espirazione

Maschera a conchiglia termoformata 3D

Requisiti

Per questo tipo di maschera viene eseguita una saldatura circonferenziale attorno all'intero bordo, la saldatura delle fascette elastiche e, se necessario, della valvola di espirazione.

Soluzione tecnica

La fornitura di sistemi automatizzati è costituita da un sistema di cambio rapido con componenti singoli o un'unità  VE SLIMLINE.

Domande?
Siamo qui per te